www.ettyhillesum.it

archivio


Conferenza su Etty Hillesum a Napoli di Gerrit Van Oord

Lectures on Etty Hillesum by Dr. Ria van den Brandt (The Netherlands) di Gerrit Van Oord

Lezione di Francesca Brezzi su Etty Hillesum il 30 novembre 2011 a Roma di Gerrit Van Oord

Seminari su Etty Hillesum all’Università di Bergamo a partire da martedì 15 novembre 2011. di Fulvio Manara

Incontro su Etty Hillesum presso la Casa Internazionale delle Donne (Roma), il 10 novembre 2011 di Gerrit Van Oord

Incontro all'Università Tor Vergata, 9 novembre 2011 di Gerrit Van Oord

Due incontri su Etty Hillesum a Venezia: 7 novembre 2011 di Gerrit Van Oord

La prof. Isabella Adinolfi è a Brescia per una conferenza su Etty Hillesum di Gerrit Van Oord

Seminario internazionale, 13 aprile 2011 di Gerrit Van Oord

Etty Hillesum – Comunità di Ricerca di Bergamo di Fulvio C. Manara

Convegni e incontri internazionali - riepilogo di Gerrit Van Oord

> torna a eventi in arrivo e in corso


Seminari su Etty Hillesum all’Università di Bergamo a partire da martedì 15 novembre 2011.
di Fulvio ManaraUniversità degli Studi di Bergamo - Facoltà di Scienze della Formazione
Anno academico 2011-2012
Seminari – Laboratori su “libri di formazione”

I Diari e le Lettere di Etty Hillesum

Condotto da Fulvio C. Manara

Se noi abbandoniamo al loro destino i duri fatti che dobbiamo
irrevocabilmente affrontare — se non li ospitiamo nelle nostre teste
e nei nostri cuori, per farli decantare e divenire fattori di crescita
e di comprensione —, allora non siamo una generazione vitale.
E. Hillesum *

Oggetto della esperienza è il testo del Diario e delle Lettere di Etty Hillesum, la giovane olandese ed ebrea che morì ad Auschwitz nel 1943, all’età di 29 anni. La sua maniera di scrivere di sé stessa, gli “esperimenti” con la vita e la verità di cui Ella parla, e l’insieme delle tematiche coinvolte (l’auto-esplorazione e la narrazione di sé; l’immagine del “Dio interiore” e della religione come maniera di essere; l’esperienza della violenza e la risposta nonviolenta; la differenza di genere e la trasparenza e onestà sessuale; la non-convenzionalità del modo di guardare al mondo; l’integrità intellettuale, ecc.) sono meritevoli di dettagliata attenzione.
Questi libri sono già considerati un classico della spiritualità del ventesimo secolo. Ma crediamo che sia ancora tutta da esplorare questa eredità hillesumiana, che ci spinge a rileggere la stessa esperienza spirituale, le pratiche filosofiche, l'esperienza mistica in modi inediti e nuovi.
Il lavoro di lettura verrà condotto con una stretta comparazione tra il testo delle traduzioni integrali inglese e francese dell’opera (ETTY The Letters and Diaries of Etty Hillesum 1941-43, complete and unabridged, ed. Klaas A. D. Smelik, tr. Arnold J. Pomerans, Erdmans, Grand Rapids – Cambridge / Novalis, Ottawa, 2002), con riferimenti, ove necessario, al testo integrale e critico dell’edizione olandese.
Una particolare attenzione verrà quindi rivolta agli aspetti dell’esperienza della Hillesum connessi con l’autoeducazione e la capacità di trasformare il sé e le relazioni interpersonali e sociali.
I nodi tematici attorno cui si svolgerà la ricerca seminariale sono i seguenti: a. la filosofia come maniera di vivere nell'opera di Etty Hillesum; b. Etty Hillesum e la mistica.
Gli incontri del seminario prevederanno una duplice attività: la prima, prevede la visione di alcuni documenti video disponibili. La seconda, è invece la costituzione di una esperienza di comunità pratica riflessiva a partire dalla lettura degli scritti di Etty Hillesum, secondo l'ispirazione della metodica della comunità dialogale di pratica filosofica aperta tra i partecipanti. Ovviamente la conduzione degli incontri prevede il pieno rispetto e l'adozione di un metodo di facilitazione — per giungere, se possibile, a una “leadership partecipativa” di ognuno entro il gruppo.
Un’esplorazione esperienziale, volta nel campo del pensiero filosofico, per coglierne la dimensione non semplicemente teorica, quanto sapienziale, e quindi, trasformativa ed educativa. In generale, cercheremo pratiche filosofiche intese non solo come “amore della saggezza”, quanto anche come “saggezza dell’amore”. Non un “discorso su” qualcosa, ma un dialogo con e tra i partecipanti.

Durata: 20 h.

Numero massimo di partecipanti ammessi: 15.

Date: 15/11; 22/11; 29/11; 6/12; 13/12; 20/12; concl. in date da definire a gennaio 2012.

Orario: 16:00-19:00

Sede: S. Agostino, Aula da definire.

Per qualsiasi informazione o richiesta, scrivere a fulvio.manara@unibg.it

(*) Lettere 1942-1943, Milano, 1990, p. 45.

home
attività
documenti
biografia
bibliografia
bookshop
contatti
newsletter
credits e link

download
Per i documenti da scaricare si veda la sezione documenti.